AUTUNNO DADAISTA 2021: SPORT, SPOT E SPORTSWASHING

Taccuino dadista d’ottobre, un po’ qua e un po’ là, adatto ma non troppoa tempi così isterici da consigliare – ad alcuni (confusi o solo ignoranti?) – il grin pass.E’ una barzelletta paranoica, niente affatto divertente: i Godoari scendono dalle valli e si materializzano obsolescenti.Meglio un bel messaggio nella bottiglia: magari senza scolarla prima. 1 […]

GUIDA POCO PRATICA AL MONDIALE DI CICLISMO DI LOVANIO

Nulla è più definitivo, nel variegato mondo dello sport (pro), di un’iride del ciclismo assegnata in Belgio, nelle Fiandre.La terra dove la bici e i suoi riti rappresentano un culto totalizzante, teosofico.Cento anni di Mondiali UCI nel centro di gravità permanente del ciclismo: alla faccia del Tour e del Giro.Questa è una guida poco pratica […]

LA CATTIVA LUNA DI LUIS OCANA

Era l’anno del Signore 1971.Tutti i Tour sono piccole opere d’arte ma quella Grande Boucle andò oltre.Fu di una bellezza crudele, selvaggia, che ci ricorda quanto la vita si ostini a ricalcare le vicende di una corsa ciclistica.Quell’anno si era arrivati a fine giugno con una situazione ben definita: il ciclismo professionistico stava subendo, scontando, […]

REMCO PIU’ ALEX CHE EDDY. IL TENNIS FEMMINILE NEL DESERTO. L’OLIMPIA ALLE FINAL 4, 30 ANNI DOPO. AL CALCIO TOCCA IL FONDO (E SCAVA)

Taccuino di ordinaria follia.Quasi quanto i playoffs NBA introdotti da un prologo esaltante come il play-in tra Lakers e Warriors, LeBron James contro Steph Curry, gli uomini immagine (gemelli diversissimi, uniti dall’eccezionalità del lorochassis) di un’epoca quasi al termine.O le Olimpiadi più incerte (e malvolute: a Tokyo) dell’era moderna.Evitando i refusi più duri, tipo la […]

GUIDA GALATTICA AL GIRO D’ITALIA 2021

Centoquattro edizioni di Giro d’Italia. Il secondo costretto dal covid-19 in una bolla sanitaria: al pari del 2020 settembrino, improvvisato e divertente, questa edizione sembra una sfinge, illeggibile. Nell’era di Lappartient, diretta (..) dal moloch Tour de France e dell’ASO, il Giro prova a reinventarsi, sperimentando. Con l’eccezione del biennio (d’oro) 2017-18, la partecipazione è […]

“KILLING AN ARAB” SUONATA AL PARCO DEI PRINCIPI. IL NOLE LIMITATO DEL 2006

Taccuino gomito a gomito, un (piccolo) viaggio al termine dello sport nell’evo (indifferente) del covid-19.Che a vedere certi avvenimenti – iconici, come Monte Carlo – non si può stare che con quell’hipster dissipato di Benoit Paire: “Sembra di giocare in un cimitero.” 1 Un fotofinish di quattro millesimi di secondo consegna l’Amstel Gold Race a […]

LA RIVOLUZIONE BORGHESE DEL CANNIBALE: EDDY MERCKX, IL FLAHUTE ALFA

Cosa rimane da scrivere su Eddy Merckx? Sono pochissimi gli sportivi di successo che possono reggere il confronto con il Cannibale, ci vengono in mente Edwin Moses e Toni Sailer: campionissimo del Novecento in una disciplina professionistica dura e spietata come il ciclismo. Il merckxismo, fortunato neologismo coniato da Gianpaolo Ormezzano, impose la modernità a […]

10 STORIE SUL GIRO 2020 (PIU’ UNA SUI VAN)

Pallini rosa, speciali, dedicati al Giro d’Italia 2020.Dalla Sicilia a Milano, cronache di una follia autunnale che regala ancora più spunti di quella che si sarebbe corsa, in tempi di normalità apparente, a maggio.Chiudiamo dando i numeri (..) al nostro taccuino. 1. Non poteva che concludersi così, nella stagione asteriscata dei giovani, della nuova generazione.Jai Hindley, 24 anni, e Teo Geoghegan Hart, 25, appaiati all’ultima cronometro: un unicum nella […]